13.112017
Off
0

I giudici della Corte d’Appello di Torino con due diferenti sentenze hanno condannato l’ente previdenziale a corrispondere l’assegno al nucleo famigliare ad un uomo, originario dello Sri Lanka – che vive ad Arquata Scrivia da anni e dal 2011 è titolare di un permesso di soggiorno per motivi di lavoro – che si era visto negare l’assegno per il nucleo famiglie numerose perché i suoi figli e la moglie risiedevano nello Sri Lanka, nonchè il bonuns bebè ad un uomo originario dell’Egitto – che vive a Biella dal  2011 ed  è titolare di un permesso di soggiorno unico lavoro -.

Repubblica, novembre 2017

Repubblica – Torino, novembre 2017