08.052017
Off
0

Con due sentenze del 12 e del 13 aprile 2017 il Tribunale di Bergamo ha riconosciuto la sussistenza della responsabilità solidale a carico dell’appaltante SDA Express Courier spa ex art. 29 d.lgs. 276/03 per i crediti di natura retributiva dei dipendenti dell’appaltatore (nel caso di specie: straordinario, inquadramento superiore, ultime mensilità, TFR).

Nonostante il nomen iuris scelto dalle parti, il giudice ha infatti riconosciuto che SDA organizza la propria attività mediante la stipula di contratti di “appalto di servizi di trasporto” e non di semplici contratti di trasporto: “Per quanto attiene, invece, alla responsabilità ai sensi dell’art. 29 d.lgs 276/03, è emerso che il personale delle varie società facenti capo a … ed operanti presso i magazzini della SDA Express Courier s.p.a. (…) si occupava dell’inserimento dei pacchi a sistema con lo scanner, del carico dei mezzi, della consegna dei pacchi, della stampa del rapporto con tutti i nominativi dei destinatari e l’esito delle consegne, nonché della consegna del denaro riscosso( …).  Ne deriva, pertanto, che non si è in presenza della mera attività di trasporto, consistente nel puro e semplice trasferimento di merci da un luogo ad un altro dietro un corrispettivo, ma di una fattispecie più articolata, ricomprendente ulteriori attività, come la scannerizzazione dei pacchi, il loro carico/scarico, talvolta anche la riscossione di denaro.

Peraltro, la continuità e non sporadicità del servizio, la sua stabilità e la necessità, per il vettore, di disporre di un’adeguata organizzazione al fine di al fine di soddisfare adeguatamente il servizio medesimo fanno sì che si configuri un appalto di servizi di trasporto (v. in tal senso anche Trib. Torino 879/13, nonché cass. civ. 14670/15).

Tale fattispecie si caratterizza, come chiarito in giurisprudenza (nonché nella circolare del Ministero del Lavoro dell’11.7.2012), nella durata e costanza nel tempo delle prestazioni che, non esaurendosi in sporadiche ed episodiche prestazioni di trasporto, vanno ad integrare un risultato complessivo rispondente alle esigenze del committente“.

Tribunale di Bergamo, sentenza 12 aprile 2017 n. 330, est. Bertoncini, AZF (avv.ti Alberto Guariso e Marta Lavanna) c. SDA Express Courier spa, GMG soc. coop., Sava Rent srl

Tribunale di Bergamo, sent. 13 aprile 2017 n. 350, est. Bertoncini, T +13 (avv.ti Alberto Guariso e Livio Neri) c. SDA Express Courier spa