14.122017
Off
0

Dopo il Tribunale di Bergamo, anche il Tribunale di Milano si pronuncia sul premio nascita.

Le associazioni ASGI, APN e Fondazione Piccini, rappresentate e difese dagli avv.ti Guariso e Neri, hanno contestato di fronte al giudice milanese la circolare Inps che esclude dal premio di 800 euro le mamme straniere senza permesso di soggiorno. Tale circolare, infatti, risulta in contrasto con la legge nazionale istitutiva del premio, Legge 232/16, che prevede che questo spetti a tutte le mamme, senza distinzione alcuna.

Il Tribunale di Milano ha accolto il ricorso delle associazioni, condannando l’Inps a revocare le proprie circolari e pubblicare sul proprio sito una “nota informativa” che comunichi l’estensione del beneficio.  

“Confidiamo che ora l’Inps si adegui rapidamente alla decisione del Tribunale” commenta l’avv. Guariso “evitando così il diffondersi di un contenzioso che sarebbe non solo oneroso per lo stesso Inps, ma soprattutto ingiusto per la difformità di trattamento che verrebbe a crearsi in una materia così delicata tra chi agisce in giudizio e chi fa affidamento sulle erronee comunicazioni dell’Inps”.

Nel frattempo è importante che tutte le donne straniere che si trovano almeno al settimo mese di gravidanza entro il 31.12.2017 facciano domanda all’INPS al fine di poter beneficiare della decisione milanese.

Tribunale di Milano, ordinanza del 11.12.2017, RG n. 6019/2017