25.052018
Off
0

“Il principio generale che regola l’accesso al lavoro è il principio di uguaglianza, riconosciuto dalla Convenzione internazionale dagli anni ’70.”

Quindi, laddove vi sia un soggetto privato o un soggetto partecipato pubblico, ma che non sia pubblica amministrazione, vige tale principio e non è possibile porre in essere alcun tipo di limitazione all’accesso al lavoro.

Così commenta l’avv. Alberto Guariso, durante l’intervista rilasciata questa mattina al programma “Funamboli” di Radio 24 (dal minuto 2.30),  l’ordinanza del Tribunale di Torino che ha affermato la discriminatorietà del bando dell’ Azienda Servizi Territoriali del Comune di Genova (ASTER spa), poiché non permetteva alle persone straniere di presentare la propria candidatura.



Articoli correlati:

TRIBUNALE DI TORINO: DISCRIMINATORIO LIMITARE L’ASSUNZIONE DEGLI STRANIERI NELLE AZIENDE PUBBLICHE

TORINO: IL BANDO DISCRIMINATORIO CHE ESCLUDE GLI STRANIERI