13.122018
Off
0

IL GIUDICE ACCOGLIE IL RICORSO DI ASGI SULLA VICENDA LODI. E’ DISCRIMINATORIO E ILLEGITTIMO RICHIEDERE AI CITTADINI STRANIERI UNA DOCUMENTAZIONE DIVERSA

Nel ricorso proposto da ASGI, difesa dagli avvocati Alberto Guariso e Livio Neri, il giudice ha accertato la condotta discriminatoria del Comune di Lodi nel richiedere ai non appartenenti all’Unione Europea, in aggiunta all’ISEE, dichiarazioni consolari attestanti l’assenza di reddito nel Paese di origine. Il giudice ha ordinato al Comune di modificare il Regolamento sull’accesso…

07.112018
Off
0

IL REGOLAMENTO PER L’ACCESSO ALLE PRESTAZIONI AGEVOLATE DEL COMUNE DI LODI O LA BUROCRAZIA DELL’INGIUSTIZIA

Il 6 novembre scorso è stata discussa avanti al Tribunale di Milano la causa promossa dalle associazioni ASGI e NAGA,  assistite dagli avv.ti Alberto Guariso e Livio Neri, contro il Comune di Lodi volta a fare accertare il carattere discriminatorio della Regolamento comunale che impone ai cittadini stranieri la presentazione, in aggiunta all’ISEE, di certificazioni…

11.062018
Off
0

IL SINDACO DI ALBETTONE OFFENDE PROFUGHI, ROM E MUSULMANI: CONDANNATO A RISARCIRE IL DANNO ALLE ASSOCIAZIONI

Lo ha stabilito il Tribunale di Milano con ordinanza 06.06.18, accogliendo il ricorso antidiscriminatorio di ASGI e APN contro il Sindaco Joe Formaggio, che durante diverse trasmissioni radiofoniche aveva utilizzato espressioni incredibilmente offensive e razziste: il giudice ha riconosciuto i carattere molesto e discriminatorio delle offese ordinando anche la pubblicazione della decisione. La decisione fa nuovamente…

22.052018
Off
0

TRIBUNALE DI TORINO: DISCRIMINATORIO LIMITARE L’ASSUNZIONE DEGLI STRANIERI NELLE AZIENDE PUBBLICHE

Con ordinanza del 18 maggio 2018, il Tribunale di Torino ha accolto il ricorso di ASGI, rappresentata dagli avv.ti Alberto Guariso, Livio Neri e Marta Lavanna, dichiarando discriminatorio il comportamento dell’Azienda Servizi Territoriali del Comune di Genova (ASTER spa) che pretendeva di applicare le stesse limitazioni previste per il pubblico impiego alle assunzioni di apprendisti…

27.032018
Off
0

CONFERMA DELLA CORTE D’APPELLO DI MILANO: IL PREMIO NASCITA SPETTA A TUTTE LE MAMME STRANIERE REGOLARMENTE SOGGIORNANTI

Il premio nascita, di cui all’art. 1, comma 353 della L. 232/2016, deve essere riconosciuto a tutte le mamme straniere regolarmente soggiornanti. Non soltanto, quindi, alle mamme lungosoggiornanti o titolari di protezione internazionale, come preteso dall’INPS con la circolare n. 39/2017. Così ha stabilito la Corte di Appello di Milano, con dispositivo di sentenza del…

21.082017
Off
0

CITTA’ METROPOLITANA DI MILANO CONDANNATA A RISARCIRE STUDENTI MINORI CON DISABILITA’ PER LESIONE DEL DIRITTO ALL’ACCESSO ALL’ISTRUZIONE IN CONDIZIONI DI PARITA’

Con due recenti ordinanze, i Tribunali di Busto Arsizio e di Pavia hanno accertato la discriminatorietà della condotta tenuta dalla Città Metropolitana di Milano consistente nel non aver garantito agli studenti portatori di disabilità, sin dall’inizio dell’anno scolastico e con continuità, il numero di ore di assistenza educativa e alla comunicazione in ambito scolastico previsto…

22.062017
Off
0

LA CORTE DI GIUSTIZIA DELL’UNIONE EUROPEA DICHIARA CHE LA CITTADINA EXTRA UE TITOLARE DI PERMESSO UNICO LAVORO HA DIRITTO ALL’ASSEGNO PER FAMIGLIE NUMEROSE

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha riconosciuto quanto in oggetto con sentenza del 21 giugno 2017, esaminando il caso di una signora ecuadoriana alla quale il Comune di Genova e l’INPS avevano negato l’assegno famiglie numerose. La Corte, a seguito del rinvio effettuato dalla Corte d’Appello di Genova, ha riconosciuto che la prestazione di cui…

10.052017
Off
0

LA CORTE DI CASSAZIONE AFFERMA CHE LE ASSOCIAZIONI DI CUI ALL’ART. 5 D.LGS 215/2003 HANNO LEGITTIMAZINE ATTIVA ANCHE PER LE DISCRIMINAZIONIE COLLETTIVE PER RAGIONI DI NAZIONALITA’

Con le sentenze n.11165 e n. 11166 del 8.5.2017, entrambe aventi ad oggetto l’assegno per il nucleo familiare numeroso (ANF) di cui all’art. 65 L. 448/1998, la Corte di cassazione ha rigettato il ricorso dell’INPS avverso la sentenza del 22 maggio 2015 della Corte d’Appello di Milano chiarendo una serie di questioni cruciali in materia…

10.052017
Off
0

LA CORTE COSTITUZIONALE DECIDE SULL’ASSEGNO DI MATERNITA’ DI BASE: INAMMISSIBILE NON CONSIDERARE IL DIRITTO COMUNITARIO

Inammissibili le questioni di costituzionalità sollevate senza esaminare le norme nazionali e comunitarie che già consentono di riconoscere il diritto all’assegno di maternità di cui all’art. 74 d.lgs 151/2001 ai titolari di permesso unico lavoro e a titolari di permesso umanitario. Con ordinanza 95/2017, depositata in data 4 maggio 2017, la Corte Costituzionale ha deciso…

23.012017
Off
0

LA LAVORATRICE CON UN MINORE AFFIDATO IN KAFALAH HA DIRITTO ALL’ASPETTATIVA PER MATERNITÀ

La lavoratrice marocchina che ha in affido una minore mediante l’istituto di diritto islamico kafalah ha diritto alla aspettativa per maternità, poiché la equiparazione tra kafalah e affido di diritto nazionale comporta la parificazione anche nei trattamenti previdenziali. E’ quanto affermato dal Tribunale di Bergamo con sentenza del 20 gennaio 2016. Già in precedenza la…

16.012017
Off
0

ESCLUSIONE INDENNITÀ DI MATERNITÀ PER CITTADINE STRANIERE. ATTESA LA DECISIONE CORTE COSTITUZIONALE

L’8 marzo è stata discussa davanti la Corte Costituzionale la questione di legittimità costituzionale della esclusione dalla indennità di maternità di base di cui all’art. 71 dlgs 150/11 delle cittadina straniere prive di permesso di soggiorno di lungo periodo. La questione è stata sollevata dal Tribunale di Bergamo nel corso di un giudizio promosso da…

23.052016
Off
0

DISCRIMINATORIETA’ DELLE AFFERMAZIONI RESE IN TV

Il Tribunale di Milano, sezione I civile, ha accolto il ricorso promosso dalle associazioni ASGI e NAGA (difese dagli avvocati Guariso, Neri e Marzolla) riconoscendo che la reiterata affermazione “I Rom sono la feccia della società” resa da un parlamentare europeo nel corso di una trasmissione televisiva costituisce molestia discriminatoria ex art. 2 comma 3…

06.052016
Off
0

VELO ISLAMICO: ILLEGITTIMITA’ MANCATA ASSUNZIONE

La Corte d’appello di Milano ha dichiarato discriminatorio il comportamento di una azienda di ricerca del personale che, dovendo selezionare ragazze addette al volantinaggio per una fiera di scarpe a Milano di due giorni, aveva rifiutato di inserire nella selezione una lavoratrice italiana di origine egiziana e di fede musulmana a causa del suo rifiuto…

29.042016
Off
0

DIRITTO AGLI ANF PER I FAMILIARI RESIDENTI ALL’ESTERO

Con due sentenza gemelle emesse il 20 aprile 2016 la Corte d’Appello di Brescia ha confermato la decisione del Tribunale di Brescia che dichiarava discriminatorio il comportamento dell’INPS in materia di assegno al nucleo familiare. In effetti l’art. 2 commi 6 e 6 bis L. 153/88 prevedono un regime differenziato per i cittadini italiani (che…

26.042016
Off
0

CASSAZIONE: SI CONCLUDE LA VICENDA DEL SERVIZIO CIVILE

“Per effetto della sentenza della Corte Costituzionale 191/2015, la Pubblica Amministrazione – qualora nell’emanare un bando per la selezione di volontari da impiegare nel servizio civile nazionale, inserisca, tra i requisiti di ammissione, il possesso della cittadinanza italiana e non consenta in tal modo l’accesso ai cittadini stranieri che risiedono regolarmente in Italia – pone…

19.042016
Off
0

QUADERNI PER IL REDDITO. QUALE E’ IL REDDITO GARANTITO?

Si riporta qui di seguito il link alla pubblicazione QR3 – Quaderni per il Reddito. Un reddito garantito ci vuole! Ma quale? Strumento di libertà o gestione delle povertà di Bin Italia alla quale ha partecipato l’avv. Alberto Guariso (con lo scritto Welfare a rischio discriminazione. Il caso del reddito di autonomia in Lombardia).

02.032016
Off
0

AUTOSTRADE PER L’ITALIA E DISCRIMINAZIONE DEI LAVORATORI PART TIME

Con sentenza del 16 dicembre 2015, il Giudice del lavoro di Milano ha accolto il ricorso promosso dagli avvocati Livio Neri, Alberto Guariso e Mara Marzolla ed ha condannato AUTOSTRADE PER L’ITALIA S.p.A. a rimuovere la disparità di trattamento posta in essere a danno delle lavoratrici part time con turni continui e avvicendati, retribuite in maniera…

08.012016
Off
0

INDENNITA’ DI MATERNITA’ E PERMESSO DI SOGGIORNO DI LUNGO PERIODO: RINVIO ALLA CORTE COSTITUZIONALE

Secondo il Tribunale di Bergamo la previsione del requisito del permesso di lungo periodo per accedere all’indennità di maternità di base  di cui all’art. 74 Dlgs 151/01 contrasta con numerose norme internazionali e costituzionali, ma tale contrasto non può essere risolto con l’applicazione diretta  della direttiva 2011/98. Il Tribunale –  al fine di fugare ogni…

16.102015
Off
0

ASSEGNO SOCIALE E DIECI ANNI DI RESIDENZA

Per i familiari di cittadini dell’Unione Europea cade il requisito dei dieci anni continuativi di residenza ai fini della fruizione del benefico dell’assegno sociale Come noto, l’art 20 del DL 112/2008 ha introdotto il requisito dei dieci anni di residenza continuativi in Italia ai fini del diritto all’assegno sociale di cui all’art. 3 comma 6…

12.102015
Off
0

INDENNITA’ DI MATERNITA’:LAVORATRICI ATIPICHE E PERMESSO DI SOGGIORNO

Il Tribunale di Brescia riconosce l’indennità di maternità per lavoratrici atipiche anche in assenza del permesso di lungo periodo: prevale l’art. 14 CEDU. Si tratta di una delle poche pronunce relative all’indennità ex art. 75 Dlgs 151/01. A differenza di quella prevista dall’art. 74 Dlgs 151/01 (indennità di maternità di base, di competenza comunale,  riservata…

12.102015
Off
0

LUNGOSOGGIORNANTI E ASSEGNI PER IL NUCLEO FAMILIARE

Il Tribunale di Brescia – accogliendo il ricorso proposto da due lavoratori lungosoggiornanti assistiti dagli avv.ti Alberto Guariso e Livio Neri – ha statuito nuovamente che costituisce discriminazione il comportamento dell’INPS che non computa nel nucleo familiare del cittadino straniero lungosoggiornante –  ai fini del pagamento dell’assegno “ordinario” per il nucleo familiare – i familiari…

04.062015
Off
0

LAVORATRICE INVALIDA E PERIODO DI COMPORTO

E’ discriminatorio il licenziamento per superamento del comporto della lavoratrice invalida adibita a mansioni non confacenti al proprio stato di salute. Il Giudice del lavoro di Milano, con ordinanza del 21 maggio 2015, ha accolto il ricorso promosso dagli avvocati Guariso, Neri e Marzolla, con il quale una lavoratrice invalida al 60% ha chiesto l’accertamento…

03.062015
Off
0

SERVIZIO CIVILE: LA CORTE COSTITUZIONALE DICHIARA L’INCOSTITUZIONALITA’ DELL’ESCLUSIONE DEGLI STRANIERI

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 119 del 25 giugno 2015, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 3, comma 1, del decreto legislativo 5 aprile 2002, n. 77 (Disciplina del Servizio civile nazionale a norma dell’articolo 2 della L. 6 marzo 2001, n. 64), nella parte in cui prevede il requisito della cittadinanza italiana ai fini…

09.052015
Off
0

BONUS BEBE’: DA LUNEDI 11 MAGGIO LE DOMANDE

In data 8 maggio 2015 è stata emanata la circolare Inps n. 93 relativa ai requisiti ed alle istruzioni per presentare la domanda ai fini dell’ottenimento dell’ Assegno a sostegno della natalità di cui all’articolo 1, commi da 125 a 129 della Legge 23 dicembre 2014, n. 190. Si ricorda che tale beneficio è riservato…

22.042015
Off
0

DOCENTI STRANIERI:IL MIUR RIAPRE I TERMINI PER LE GRADUATORIE

Con d.m. 223 del 16 aprile 2015, il MIUR ha modificato il precedente decreto ministeriale relativo alle graduatorie di istituto per il triennio 2014 – 2017 riaprendo i termini per consentire ai lungosoggiornanti, ai rifugiati politici, ai titolari dello status di protezione sussidiaria, agli stranieri “altamente qualificati” e ai familiari non comunitari di cittadini italiani…