21.082017
Off
0

CITTA’ METROPOLITANA DI MILANO CONDANNATA A RISARCIRE STUDENTI MINORI CON DISABILITA’ PER LESIONE DEL DIRITTO ALL’ACCESSO ALL’ISTRUZIONE IN CONDIZIONI DI PARITA’

Con due recenti ordinanze, i Tribunali di Busto Arsizio e di Pavia hanno accertato la discriminatorietà della condotta tenuta dalla Città Metropolitana di Milano consistente nel non aver garantito agli studenti portatori di disabilità, sin dall’inizio dell’anno scolastico e con continuità, il numero di ore di assistenza educativa e alla comunicazione in ambito scolastico previsto…

22.062017
Off
0

LA CORTE DI GIUSTIZIA DELL’UNIONE EUROPEA DICHIARA CHE LA CITTADINA EXTRA UE TITOLARE DI PERMESSO UNICO LAVORO HA DIRITTO ALL’ASSEGNO PER FAMIGLIE NUMEROSE

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha riconosciuto quanto in oggetto con sentenza del 21 giugno 2017, esaminando il caso di una signora ecuadoriana alla quale il Comune di Genova e l’INPS avevano negato l’assegno famiglie numerose. La Corte, a seguito del rinvio effettuato dalla Corte d’Appello di Genova, ha riconosciuto che la prestazione di cui…

10.052017
Off
0

LA CORTE DI CASSAZIONE AFFERMA CHE LE ASSOCIAZIONI DI CUI ALL’ART. 5 D.LGS 215/2003 HANNO LEGITTIMAZINE ATTIVA ANCHE PER LE DISCRIMINAZIONIE COLLETTIVE PER RAGIONI DI NAZIONALITA’

Con le sentenze n.11165 e n. 11166 del 8.5.2017, entrambe aventi ad oggetto l’assegno per il nucleo familiare numeroso (ANF) di cui all’art. 65 L. 448/1998, la Corte di cassazione ha rigettato il ricorso dell’INPS avverso la sentenza del 22 maggio 2015 della Corte d’Appello di Milano chiarendo una serie di questioni cruciali in materia…

10.052017
Off
0

LA CORTE COSTITUZIONALE DECIDE SULL’ASSEGNO DI MATERNITA’ DI BASE: INAMMISSIBILE NON CONSIDERARE IL DIRITTO COMUNITARIO

Inammissibili le questioni di costituzionalità sollevate senza esaminare le norme nazionali e comunitarie che già consentono di riconoscere il diritto all’assegno di maternità di cui all’art. 74 d.lgs 151/2001 ai titolari di permesso unico lavoro e a titolari di permesso umanitario. Con ordinanza 95/2017, depositata in data 4 maggio 2017, la Corte Costituzionale ha deciso…

08.052017
Off
0

RICONOSCIMENTO RESPONSABILITA’ SOLIDALE A CARICO DELL’APPALTANTE PER CREDITI DI NATURA RETRIBUTIVA DEI DIPENDENTI DELL’APPALTATORE

Con due sentenze del 12 e del 13 aprile 2017 il Tribunale di Bergamo ha riconosciuto la sussistenza della responsabilità solidale a carico dell’appaltante SDA Express Courier spa ex art. 29 d.lgs. 276/03 per i crediti di natura retributiva dei dipendenti dell’appaltatore (nel caso di specie: straordinario, inquadramento superiore, ultime mensilità, TFR). Nonostante il nomen…

08.052017
Off
0

RICONOSCIMENTO DEL LICENZIAMENTO COMMINATO AI DIPENDENTI DI UNA COOPERATIVA PER CESSAZIONE DELL’APPALTO

Con sentenza del 2 marzo 2017 il Tribunale di Bergamo ha riconosciuto l’illegittimità del licenziamento comminato ai dipendenti di una cooperativa per cessazione dell’appalto, in assenza delle formalità previste dalla procedura per i licenziamenti collettivi di cui agli artt. 4 e 24 l. 223/91, pur ricorrendone i presupposti. Il Giudice ha ricordato che la Cassazione…

18.042017
Off
0

GLI ART. 18 E 7 SL APPLICANO AL SOCIO LAVORATORE ESPULSO DALLA COOP PER RAGIONI RIGUARDANTI IL RAPPORTO DI LAVORO

La Corte d’Appello di Milano si schiera decisamente a favore della piena tutela del socio-lavoratore allorché il rapporto con la cooperativa venga a cessare per effetto di un (asserito) inadempimento che non riguarda obbligazioni societarie, come la partecipazione alle assemblee o il versamento della quota sociale, ma riguarda la prestazione lavorativa. Nel caso esaminato dalla…

27.032017
Off
0

LE CONCLUSIONI DELL’AVVOCATO GENERALE AVANTI LA CGUE NELLA CAUSA ABERCROMBIE & FITCH

Lo studio assiste il sig. Bordonaro nella causa contro Abercrombie relativa alla illegittimità della norma nazionale che riserva il contratto di lavoro a chiamata ai giovani di età inferiore ai 25 ann. Detta norma sarebbe in contrasto con la direttiva 2000/78/CE che vieta la discriminazione in ragione dell’età. La Corte d’Appello di Milano aveva accolto…

23.012017
Off
0

LA LAVORATRICE CON UN MINORE AFFIDATO IN KAFALAH HA DIRITTO ALL’ASPETTATIVA PER MATERNITÀ

La lavoratrice marocchina che ha in affido una minore mediante l’istituto di diritto islamico kafalah ha diritto alla aspettativa per maternità, poiché la equiparazione tra kafalah e affido di diritto nazionale comporta la parificazione anche nei trattamenti previdenziali. E’ quanto affermato dal Tribunale di Bergamo con sentenza del 20 gennaio 2016. Già in precedenza la…

16.012017
Off
0

ESCLUSIONE INDENNITÀ DI MATERNITÀ PER CITTADINE STRANIERE. ATTESA LA DECISIONE CORTE COSTITUZIONALE

L’8 marzo è stata discussa davanti la Corte Costituzionale la questione di legittimità costituzionale della esclusione dalla indennità di maternità di base di cui all’art. 71 dlgs 150/11 delle cittadina straniere prive di permesso di soggiorno di lungo periodo. La questione è stata sollevata dal Tribunale di Bergamo nel corso di un giudizio promosso da…

28.092016
Off
0

SEI PRONUNCE CHE RICONOSCONO IL DIRITTO AL BONUS BEBÈ AI CITTADINI EXTRA UE CON TITOLO DI SOGGIORNO DIVERSO DALLA CARTA DI SOGGIORNO DI LUNGO PERIODO

Mentre la giurisprudenza di merito continua a condannare l’INPS e a riconoscere ai cittadini extra UE il diritto al “bonus bebé”, l’INPS di Milano accoglie una domanda di titolare di permesso unico lavoro. Sono ormai sei le pronunce di merito che riconoscono il diritto al all’assegno di natalità ai cittadini e alle cittadine extra UE…

26.052016
Off
0

NON NECESSARIA LA CONVIVENZA CON IL CITTADINO ITALIANO

Il Tribunale di Bergamo ha annullato il provvedimento di rigetto dell’istanza di rinnovo del permesso di soggiorno per motivi familiari assunto dalla Questura di Bergamo nei confronti di cittadino straniero marito di cittadina italiana, ritenendo illegittimo il diniego fondato esclusivamente sulla pretesa sopravvenuta cessazione della convivenza (incontestatamente preesistente) tra i coniugi, considerata ostativa al rinnovo…

23.052016
Off
0

CONTRATTO A PROGETTO E LICENZIAMENTO PER MATRIMONIO

Il Tribunale di Livorno ha dichiarato l’illegittimità del contratto a progetto con il quale la lavoratrice era stata assunta nonché la nullità del licenziamento comminato, accertando la sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato e disponendo la reintegrazione nel posto di lavoro nonché la condanna al pagamento delle retribuzioni maturate dalla data del licenziamento. La…

23.052016
Off
0

CHIUSURA DI UNITA’ LOCALE E COMPLESSO AZIENDALE

La Corte di Cassazione, sez. lavoro, ha accolto il ricorso presentato da alcuni lavoratori (assistiti dall’avv. Alberto Guariso) avente ad oggetto un licenziamento collettivo intimato a tutti gli addetti ad una unità locale della convenuta in ragione della chiusura della stessa unità. La Corte, riformando la sentenza della Corte di appello di Torino, ha stabilito…

23.052016
Off
0

DISCRIMINATORIETA’ DELLE AFFERMAZIONI RESE IN TV

Il Tribunale di Milano, sezione I civile, ha accolto il ricorso promosso dalle associazioni ASGI e NAGA (difese dagli avvocati Guariso, Neri e Marzolla) riconoscendo che la reiterata affermazione “I Rom sono la feccia della società” resa da un parlamentare europeo nel corso di una trasmissione televisiva costituisce molestia discriminatoria ex art. 2 comma 3…

23.052016
Off
0

ILLEGITTIMITA’ ACCORDI SINDACALI IN DEROGA ALL’ART 2112

Il Tribunale di Bergamo ha accertato il mancato rispetto dei criteri di scelta indicati in un accordo sindacale relativo a una cessione d’azienda con trasferimento da un’impresa fallita, nell’ambito del quale dovevano transitare solo alcuni dei lavoratori, in deroga all’art. 2112. ll giudice ha, quindi, condannato la società cessionaria al pagamento delle differenze retributive tra…

06.052016
Off
0

VELO ISLAMICO: ILLEGITTIMITA’ MANCATA ASSUNZIONE

La Corte d’appello di Milano ha dichiarato discriminatorio il comportamento di una azienda di ricerca del personale che, dovendo selezionare ragazze addette al volantinaggio per una fiera di scarpe a Milano di due giorni, aveva rifiutato di inserire nella selezione una lavoratrice italiana di origine egiziana e di fede musulmana a causa del suo rifiuto…

29.042016
Off
0

DIRITTO AGLI ANF PER I FAMILIARI RESIDENTI ALL’ESTERO

Con due sentenza gemelle emesse il 20 aprile 2016 la Corte d’Appello di Brescia ha confermato la decisione del Tribunale di Brescia che dichiarava discriminatorio il comportamento dell’INPS in materia di assegno al nucleo familiare. In effetti l’art. 2 commi 6 e 6 bis L. 153/88 prevedono un regime differenziato per i cittadini italiani (che…

26.042016
Off
0

CASSAZIONE: SI CONCLUDE LA VICENDA DEL SERVIZIO CIVILE

“Per effetto della sentenza della Corte Costituzionale 191/2015, la Pubblica Amministrazione – qualora nell’emanare un bando per la selezione di volontari da impiegare nel servizio civile nazionale, inserisca, tra i requisiti di ammissione, il possesso della cittadinanza italiana e non consenta in tal modo l’accesso ai cittadini stranieri che risiedono regolarmente in Italia – pone…

19.042016
Off
0

QUADERNI PER IL REDDITO. QUALE E’ IL REDDITO GARANTITO?

Si riporta qui di seguito il link alla pubblicazione QR3 – Quaderni per il Reddito. Un reddito garantito ci vuole! Ma quale? Strumento di libertà o gestione delle povertà di Bin Italia alla quale ha partecipato l’avv. Alberto Guariso (con lo scritto Welfare a rischio discriminazione. Il caso del reddito di autonomia in Lombardia).

07.032016
Off
0

ILLEGITTIMITA’ DEL CONTRATTO DI LAVORO INTERMITTENTE

Il Tribunale di Milano, accogliendo un ricorso proposto dagli avv.ti Livio Neri e Alberto Guariso ha statuito che la mancata sottoscrizione del contratto da parte del lavoratore, pur in presenza della forma scritta e della comunicazione di assunzione, comporta l’illegittimità del contratto a chiamata e la conseguente trasformazione del rapporto in ordinario lavoro subordinato a…

02.032016
Off
0

AUTOSTRADE PER L’ITALIA E DISCRIMINAZIONE DEI LAVORATORI PART TIME

Con sentenza del 16 dicembre 2015, il Giudice del lavoro di Milano ha accolto il ricorso promosso dagli avvocati Livio Neri, Alberto Guariso e Mara Marzolla ed ha condannato AUTOSTRADE PER L’ITALIA S.p.A. a rimuovere la disparità di trattamento posta in essere a danno delle lavoratrici part time con turni continui e avvicendati, retribuite in maniera…

08.012016
Off
0

INDENNITA’ DI MATERNITA’ E PERMESSO DI SOGGIORNO DI LUNGO PERIODO: RINVIO ALLA CORTE COSTITUZIONALE

Secondo il Tribunale di Bergamo la previsione del requisito del permesso di lungo periodo per accedere all’indennità di maternità di base  di cui all’art. 74 Dlgs 151/01 contrasta con numerose norme internazionali e costituzionali, ma tale contrasto non può essere risolto con l’applicazione diretta  della direttiva 2011/98. Il Tribunale –  al fine di fugare ogni…

16.102015
Off
0

ASSEGNO SOCIALE E DIECI ANNI DI RESIDENZA

Per i familiari di cittadini dell’Unione Europea cade il requisito dei dieci anni continuativi di residenza ai fini della fruizione del benefico dell’assegno sociale Come noto, l’art 20 del DL 112/2008 ha introdotto il requisito dei dieci anni di residenza continuativi in Italia ai fini del diritto all’assegno sociale di cui all’art. 3 comma 6…

12.102015
Off
0

INDENNITA’ DI MATERNITA’:LAVORATRICI ATIPICHE E PERMESSO DI SOGGIORNO

Il Tribunale di Brescia riconosce l’indennità di maternità per lavoratrici atipiche anche in assenza del permesso di lungo periodo: prevale l’art. 14 CEDU. Si tratta di una delle poche pronunce relative all’indennità ex art. 75 Dlgs 151/01. A differenza di quella prevista dall’art. 74 Dlgs 151/01 (indennità di maternità di base, di competenza comunale,  riservata…